EXPOMILANO 2015

Venerdì 1 maggio si è tenuta la cerimonia di apertura di EXPO Milano 2015 e siamo ben contenti di dire “Noi c’eravamo”.
I nostri allievi sono stati protagonisti dell’evento in uno dei momenti più significativi: la presentazione delle bandiere dei diversi paesi che partecipano attivamente ad Expo 2015.
Qui di seguito un estratto dell’articolo dal sito ufficiale:
“La cerimonia di inaugurazione, che si è tenuta all’Open Air Theatre, si è aperta questa mattina con il saluto del Commissario Unico Delegato del Governo per Expo Milano 2015, Giuseppe Sala: “Ringrazio tutti coloro che hanno sostenuto l’Esposizione Universale, a cominciare da Emma Bonino, Ermanno Olmi, Carlin Petrini, Salvatore Veca, Giorgio Armani e Andrea Bocelli. Ma soprattutto – ha aggiunto Sala – se siamo qui lo dobbiamo a chi ha lavorato alla costruzione del sito espositivo. Expo 2015 non è figlia di un miracolo italiano, ma di una devozione che pochi sanno esprimere ed è bello che parte rilevante della progettazione e della realizzazione si debba a una squadra di giovani”.
Tra le autorità politiche che hanno partecipato all’evento, il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia, in platea anche l’ex Capo dello Stato Giorgio Napolitano, il Ministro degli Interni Angelino Alfano, il Ministro degli Affari Esteri Paolo Gentiloni, il Ministro della Difesa Roberta Pinotti, il Ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali Maurizio Martina e il Ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio.”
Il Coro delle voci bianche di Milano insieme al Coro del corpo degli Alpini hanno poi eseguito l’inno nazionale italiano modificando l’ultimo verso del testo. Al posto della tradizionale conclusione “siam pronti alla morte l’Italia chiamò” i bambini hanno cantato “siam pronti alla vita, l’Italia chiamò”.

E proprio dall’inno di Mameli eseguito in tale versione ha preso spunto il Presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi, intervenuto alla cerimonia: “L’Italia s’è desta e siam pronti alla vita. Dimostriamo con l’Expo che l’Italia è orgogliosa delle sue radici, delle sue tradizioni. Il nostro vertiginoso passato ci invita a costruire e non soltanto a ricordare. Venite a scoprire che sapore ha l’Expo dell’Italia. Non è ancora una scommessa vinta, abbiamo sei mesi per vincerla. Oggi – ha proseguito il premier – inizia il domani, Expo sia innanzitutto uno spazio di libertà, un momento di confronto per le nuove generazioni, dimostriamo che l’Italia è orgogliosa delle proprie radici e tradizioni, ma la pagina più bella dobbiamo ancora scriverla tutti insieme”.
Dopo aver sottoscritto la Carta di Milano, Matteo Renzi ha, infine, dichiarato ufficialmente aperta Expo Milano 2015.
Ecco alcuni scatti!

Processed with VSCOcam with f2 preset

IMG_0328

Processed with VSCOcam with f2 preset

Processed with VSCOcam with f2 preset

Processed with VSCOcam with f2 preset

Processed with VSCOcam with f2 preset

Processed with VSCOcam with f2 preset

IMG_0329

Processed with VSCOcam with f2 preset

Processed with VSCOcam with f2 preset

Processed with VSCOcam with f2 preset

Processed with VSCOcam with f2 preset

Contattaci per qualsiasi informazione